Ambiente domestico

Ambiente domestico

La temperatura

La temperatura dell’ambiente domestico dovrebbe essere, sia di giorno che di notte, intorno ai 18°-20°C e ricordate di non lasciare il bambino vicino a fonti di calore, soprattutto se dorme. Ciò è molto importante perché i neonati non hanno dei meccanismi di regolazione interna della temperatura ma prendono la temperatura del luogo in cui si trovano. È molto più probabile che i neonati abbiano caldo che non freddo e il surriscaldamento è uno dei fattori di rischio per la morte in  culla. Attenzione quindi a non coprire troppo i bambini, meglio vestirli a strati (utilizzando fibre naturali) così da poter intervenire aumentando o togliendone uno, a seconda delle esigenze del momento. Anche per quanto riguarda le coperte, evitate di abbondare soprattutto se il bambino ha la febbre; in questo caso, infatti, è utile aiutare il corpo a disperdere calore.

Avrà freddo? Avrà caldo?

Per capire se il bambino ha freddo non basatevi sulle mani e sui piedi che, nei bimbi, sono sempre più freddi delle altre parti del corpo; toccate invece l’attaccatura del collo e se questa è calda significa che il bambino non sta patendo il freddo. D’altro canto per valutare se il bambino ha caldo sentite se ha il collo e il torace sudati; in caso affermativo scoprite il bambino il più possibile, rinfrescatelo con un bagnetto, offritegli spesso dell’acqua e cercate di evitare che il sudore ristagni sul corpo perché potrebbe provocare delle irritazioni.

I bambini patiscono i bruschi cambiamenti di temperatura quindi vanno protetti nel passaggio da un ambiente a un altro in cui ci siano molti gradi di differenza.

Accorgimenti importanti

È importante garantire un ricambio quotidiano di aria e una sufficiente umidità dell’ambiente; a tal proposito si possono usare gli umidificatori (da termosifone o elettrici) o, in alternativa,  si possono posizionare dei panni bagnati sui caloriferi.

Fate attenzione ai deodoranti per ambiente che possono irritare le vie respiratorie.

Annunci

Un pensiero su “Ambiente domestico

  1. Pingback: Naso, occhi e orecchie | dabimboamamma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...