Prevenzione degli incidenti domestici

Prevenzione degli incidenti domestici

 

Gli incidenti rappresentano la principale causa di morte e di disabilità in età pediatrica.

I bambini hanno bisogno di esplorare e di sperimentarsi e per paura non possiamo privarli di ciò, possiamo però creare le condizioni per ridurre al minimo i fattori di rischio.

Qui di seguito sono riportare alcune precauzioni per prevenire eventuali incidenti domestici. La suddivisione per fasce di età non deve essere presa in maniera rigida e alcune indicazioni riportate per una fascia di età spesso restano valide anche per la fascia d’età successiva.

 

Fino ai 6 mesi circa

Il bambino deve dormire a pancia in su, mai a pancia sotto.

Non lasciatelo da solo in casa e mai da solo su fasciatoio, divano, sedia, letto. Quando cambiate il bambino tenete tutto a portata di mano (ma lontano dalla portata del bambino); se dovete allontanarvi portate il bambino con voi.

Se mettete il bambino sulla sdraietta questa deve essere posizionata per terra e non su un piano alto come il tavolo o il letto.

Abbassate il termostato dell’acqua a 50° e non fate scorrere acqua calda mentre il bambino è immerso nella vasca per il bagnetto. La temperatura dell’acqua del bagnetto non deve essere superiore ai 37°.  Il bambino non deve mai essere lasciato solo nella vasca da bagno, né in prossimità di recipienti con acqua perché il piccolo può annegare anche in poca acqua.

Non trasportate liquidi bollenti, né cucinate se avete il bimbo in braccio.

Attenzione alla temperatura del latte nel biberon; se scaldate il latte nel forno a microonde agitate prima il biberon e ricordatevi di controllare sempre la temperatura del latte prima di darlo al bambino perché il contenitore potrebbe essere freddo ma il liquido all’interno molto caldo.

I giocattoli devono essere adeguati all’età, sicuri, senza parti appuntite, non devono essere di piccole dimensioni e scomponibili, le vernici non devono essere tossiche. Non lasciate nel lettino i giocattoli perché il bambino potrebbe soffocare.

Attenzione alle sostanze tossiche che non devono mai essere messe in contenitori destinati a prodotti alimentari.

Non lasciare alla portata del bambino oggetti appuntiti e taglienti.

 

Dai 7 ai 12 mesi circa

Il bambino inizia a muoversi da solo, gattona, si arrampica, cammina e mette in bocca tutto quello che trova (attenzione a non lasciare in giro piccoli oggetti quali monete, bottoni, frutta secca, caramelle, palloncini, sacchetti di plastica, …)

Tenete lontano dal bambino tutti i prodotti per la pulizia, i farmaci, le sigarette e i mozziconi, i prodotti anti tarme, il lucido per le scarpe, gli alcolici, e tutti i prodotti velenosi. Potete custodirli in posti irraggiungibili per il bimbo oppure dotare gli armadietti di dispositivi di sicurezza. Non mettete prodotti non commestibili in contenitori per alimenti.

Coprite le prese elettriche con dei copri-presa, non lasciate in giro fili volanti ma utilizzate delle canaline e fate attenzione alle lampade a stelo o da tavolo.

Munite le scale e le porte di cancelletti, le finestre di parapetti e i balconi di reti così che il bambino non rischi di rimanere incastrato tra le sbarre. Non lasciate sui balconi oggetti che il bambino potrebbe lanciare di sotto.

Sarebbe opportuno proteggere gli spigoli che spesso si trovano proprio ad altezza bambino.

Il bambino tende ad aggrapparsi a tutto quindi attenzione a sedie e sgabelli che potrebbero ribaltarsi o su cui il piccolo potrebbe salire con il rischio poi di cadere. Anche i tappeti possono essere potenzialmente pericolosi perché il bambino potrebbe scivolare.

Rivolgete verso l’interno i manici delle pentole che sono sul fuoco e non fate avvicinare il bambino ai fornelli quando si cucina.

Non lasciate vicino al bimbo o comunque alla sua portata liquidi bollenti.

Camino, stufa e forno quando sono in funzione vanno vigilati costantemente.

Non lasciate in giro oggetti taglienti e appuntiti.

Accertatevi che le piante[1] di cui siete in possesso non siano velenose.

Non lasciate il bambino incustodito in acqua anche se l’acqua è bassa (ciò vale sia per il bagnetto che per la piscina). Dopo l’uso svuotate qualunque recipiente contenga acqua e non lasciate a bagno i giocattoli del bambino che potrebbe essere così tentato di andare a riprenderseli.

Coprite i vetri e gli specchi che si trovano all’altezza del bambino con apposite pellicole protettive.

Attenzione ai giocattoli di eventuali bambini più grandi.

 

Da 1 a 3 anni

Iniziate a far prendere coscienza al bambino dei potenziali rischi.

Non fate utilizzare gli elettrodomestici al bambino senza la presenza di un adulto.

Non lasciate punti d’appoggio sui balconi e chiudete le finestre con la serratura così che non possano aprirle da soli.

Attenzione ai sacchetti di plastica in cui il bambino potrebbe infilare la testa e soffocare.

 

Dopo i 3 anni

A questa età i bambini sono in grado di ascoltare i genitori e di comprendere le spiegazioni sui comportamenti pericolosi e i rischi connessi. Sebbene ai bimbi vada concessa una maggiore autonomia, controllateli in maniera discreta e mettete in atto idonei comportamenti di prevenzione.

Non lasciate mai in giro fiammiferi o accendini e non fate maneggiare al bambino liquidi infiammabili.

Mettete in luoghi inaccessibili gli oggetti taglienti.


[1] Alcune piante sono potenzialmente mortali se ingerite, anche in minime quantità; tra di esse: vischio, maggio ciondolo, tasso, ricino, belladonna, colchico autunnale, cicuta (maggiore, minore e acquatica), aconito, dafne, digitale. Altre piante risultano, invece, irritanti; tra esse: dieffenbachia, filodendro, begonia, oleandro, spatifilla, calla, caladio, gigaro, giusquiamo, stramonio, lantana, lupino, elleboro, mughetto.

 

Potrebbe interessarti anche l’articolo https://dabimboamamma.wordpress.com/2014/04/06/prevenzione-allaperto/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...